Blog's news

I miei lettori

sabato 4 aprile 2009

Ali e Radici

Giovedì sera ho partecipato ad una conferenza molto interessante, dal titolo "I ragazzi d'oggi: ci chiedono aiuto e vogliono aiutarci", organizzata dalla scuola media frequentata dal mio primogenito. Relatore il dott. Guido Tallone, sindaco di Rivoli e formatore Gruppo Abele.

Sono state 2 ore intense, in cui sono stati affrontati argomenti interessanti, con molti spunti di riflessione; uno di quelli che mi ha colpito di più è stato questo: ai nostri figli dobbiamo fornire Ali e Radici ... che di per se è un controsenso ... ciò che ha radici è ben ancorato a terra, ciò che ha ali può volare, quindi che c'azzecca ?


Noi genitori rappresentiamo il porto sicuro da cui partire e a cui tornare, la solidità dei valori che vengono trasmessi ... insomma le origini, le radici ... ma che non devono impedire loro di spiccare il volo, con ali grandi e forti pronti a sorreggerli, verso il futuro, ma con la consapevolezza di avere sempre un punto di riferimento a cui tornare ...
Fare i genitori è da sempre il mestiere più difficile, che si svolge in tempo reale, che non ti permette di riavvolgere il nastro se qualcosa non ti convince o per rimangiarti qualcosa detto in un momento di sconforto ... la bellezza di questi incontri sta proprio nella percezione che i tuoi dubbi, le tue ansie sono le stesse di quelli che ti circondano e che ci siano persone preparate a darti consigli su come affrontare al meglio il passaggio attraverso l'adolescenza dei nostri ragazzi. Non esistono ricette o formule magiche, ma se riusciamo ad esserci quando i ragazzi hanno bisogno di noi, ad ascoltare quando hanno voglia di parlarci, ad elogiarli ed ad incoraggiarli anche quando loro stessi sono sfiduciati e ad essere severi quando è necessario, senza sconti o buonismi ... ecco che forse si riuscirà a far irrobustire quelle ali che servono a loro per volare !
Il prossimo lunedì si terrà il secondo incontro, relativo alle problematiche e all'iniziazione alle sostanze stupefacenti in età giovanile.

7 commenti:

  1. Molto bello e profondo questo "ali e radici", se pensiamo bene è l'unica eredità che dobbiamo dare ai nostri figli. Essi devono sapere da dove vengono e avere la forza di andare verso il futuro. Ciao

    RispondiElimina
  2. Proprio così! Buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Hai fatto centro cara Annarita, con i figli bisogna soprattutto "esserci" e farlo sempre non è facile.
    Altra affermazione veritiera,il mestiere di genitore è il più difficile che esista!

    Ciao,buona domenica delle Palme.

    RispondiElimina
  4. Grazie Sirio, anche a te!

    RispondiElimina
  5. Ali e Radici un titolo molto bello e molto significativo. Il caso a volte gioca strani scherzi: qualche giorno fa ho scritto un post dal titolo Radici per volare...le strane e casuali coincidenze della vita...

    RispondiElimina
  6. Ma che cos'è successo a Minu?
    Il suo blog è tutto bianco...si è autooscurata? Rimasta senza parole? muta? Scomparsa? Annientata dal Principe pumbleo? o dalla vita? o semplicemente un pesce d'aprile?
    ...
    Sta bene?
    Fate sapere

    RispondiElimina
  7. Ciao Miranda, in effetti penso che un filo invisibile unisca le persone con affini sensi ... anche il post di Wilma è in sintonia con l'argomento e se pensi che è la prima volta che io partecipo ad una conferenza simile ... ci deve essere un fil rouge che ci unisce ;)
    per quanto riguarda la Minu so che sta cercando un template nuovo x il blog, ma non ho idea del come abbia fatto ad imbiancare tutto il blog... presto ritornerà ! buona domenica

    RispondiElimina

Benvenuti nel mio mondo!
Adoro i vostri commenti, quindi ... dateci dentro!
ciaoooo