Blog's news

I miei lettori

venerdì 27 giugno 2008

Vacanze.

Eccoci, finalmente!
Oggi è stato l'ultimo giorno di scuola di Alberto, che va a completare il tris di vacanzieri della scuola. Lunedì partiamo per la nostra settimana al mare, in una ridente cittadina della riviera romagnola - Igea Marina - che ha già ospitato per ben 2 volte me e mio marito qualche anno fa.

Ho dei ricordi molto belli di quelle vacanze, da fidanzati la prima volta e da sposini freschi la seconda ... ora la tribù si accinge ad arrivare ... speriamo bene ... è da ormai 2 settimane che sto predicando ai miei ragazzi di comportarsi bene e di non farci fare brutta figura (il classico "Fumse nen cunosì" piemontese), ma gli esiti sono incerti.

Visto l'ora tarda speravo in un pò di pace, ma si vede che non è destino: abbandono il blog per riportare (per la terza volta) di sopra Alberto, che stasera di dormire proprio non ne vuole sapere ... bye bye

giovedì 26 giugno 2008

Promossa !

Ieri ho ritirato la pagella di Stefania e ... PROMOSSA ! ... accede alla classe 2° con delle votazioni di tutto rispetto: un ottimo, un buono e distinto nelle restanti materie sono molto positivi. Come Riccardo, anche Stefy sembra più predisposta per la matematica e, al momento, non sembra essere una divoratrice di libri, ma chissà ... vedremo cosa ci riserverà il futuro !!!
Brava Stefy !!!

lunedì 23 giugno 2008

Tristezza ...

Da molto tempo ormai i telegiornali della domenica o del lunedì ci hanno abituati alle notizie relative alle "Stragi del sabato sera": molte giovani vite spezzate sulle strade per eccesso di velocità, stanchezza, colpi di sonno, giuda spericolata di bolidi presi a prestito dai genitori ... ebbene notizie come queste fanno così parte del nostro quotidiano che quasi non ci si fa più caso, pensando che queste cose capitano agli altri ma, come diceva una canzone di Tozzi di qualche anno fa, gli altri siamo noi!
Alessio aveva 19 anni e sabato sera era su una Punto seduto a fianco del conducente, un suo coetaneto amico d'infanzia. Al momento cosa sia successo esattamente nessuno lo sa, ma sta di fatto che l'amico ha perso il controllo della vettura (in un corso di Torino) e, dopo aver urtato leggermente una macchina che proveniva in senso contrario, ha fatto una serie di carambole contro le auto parcheggiate e si è fermata di schianto contro un pick-up che sopraggiungeva nel frattempo. Il conducente non ha subito alcun danno, Alessio non è arrivato vivo all'ospedale ...
Alessio era il figlio di un giocatore di bocce con cui mio marito ha percorso una parte della sua vita sportiva, con cui ha condiviso alcune belle vittorie, che abbiamo visto sfilare, con la moglie, in carnevali allegri e gioiosi ... Ora Alessio non c'è più e io trovo inimmaginabile sia il dolore che il nostro amico e sua moglie debbano provare in questo momento, sia il rimorso che penso debbano provare l'amico e i suoi genitori, che prima o poi dovranno trovare la forza di guardare negli occhi dei genitori a cui è stato strappato un figlio che magari, poco prima di uscire, aveva detto loro "Ciao Pà, ciao Mà io vado, ci vediamo domani" ...
... forse un giorno scopriremo che non ci siamo mai perduti
e che tutta quella tristezza
in realtà non è mai esistita ... (R. Zero)

giovedì 19 giugno 2008

Il cacciatore di aquiloni

La mia amica Maria mi ha prestato 2 libri, entrambi di Khaled Hosseini:
Il cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli.
Ho finito il primo in 4 giorni ( ... leggasi serate): è un romanzo toccante, che scorre rapido ripercorrendo la vita di Amir, figlio di Baba, borghese benestante, e Hassan, figlio del servo di Baba e servo lui stesso. Fanno da cornice la città di Kabul, trent'anni di storia afgana e un finale ricco di emozioni e sentimento.
Consiglio la lettura di questo libro, che non deluderà di certo.

Ho appena iniziato il secondo libro ... a presto !

martedì 17 giugno 2008

FORZA AZZURRI !!!

FORZA AZZURRI !!!
Bella partita, bella vittoria e, di conseguenza, bella serata !
In casa nostra il calcio non è seguito granchè, ma quando scende in campo la Nazionale ci trasformiamo ! Sarà la maglia azzurra, sarà l'Inno di Mameli - che cantiamo a squarciagola io e le belve - ma il nostro salotto automaticamente diventa la sede di un gruppo di ultras nazionalistici della peggior specie ... e - c.v.d. - anche stasera si va a letto senza voce ...

domenica 15 giugno 2008

Coincidenze.

A volte le coincidenze sono proprio strane: venerdì ho postato un msg del nostro amico Carlo e oggi, al TG1 delle 13.30, viene data questa notizia:

"Il premio Nobel Rita Levi Montalcini lancia una raccolta fondi che permetterà a giovani studenti di frequentare uno dei più prestigiosi politecnici del mondo: quello di Haifa in Israele.
Il Technion Israel Institute of Technology di Haifa, fondata nel 1924, e' la piu' vecchia universita' di Israele. Oggi e' uno dei centri principali di ricerca nel mondo. Nacque 24 anni prima della creazione dello Stato d'Israele con lo scopo di fornire allo Stato in divenire degli ingegneri qualificati, visto che l'educazione era negata agli ebrei in molti paesi europei. Albert Einstein, uno dei padri fondatori del "Technion", contribui' alla realizzazione di quell'obiettivo."

Quale connessione esiste ? Carlo collabora con il Technion !!!

venerdì 13 giugno 2008

Remainder da Israele ...

Questa sera, nella posta elettronica, ho trovato una mail del nostro amico Carlo.
Carlo è un bel ragazzo - espressione da simpatica canaglia -, torinese doc, ex arbitro di bocce ma, soprattutto, un geniaccio ! Si è laureato nel 2000 al Politecnico di Torino e i suoi studi sono relativi "alla creazione di modelli integrati per la pianificazione dei trasporti" ... la sua bravura e preparazione lo hanno portato lontano da casa: ora vive da alcuni anni ad Haifa, ha una stupenda compagna di nome Sigal ma si mantiene in contatto con noi e con gli altri amici italiani attraverso mail come quella che troverete riportata di seguito:

"Buongiorno a tutti,
la ragazza sorridente ha ricevuto ieri la sua laurea (Master of Science in Civil Engineering) dal presidente della Repubblica d'Israele Shimon Peres (a destra nella foto) e al ministro della difesa Ehud Barak (al centro nella foto).
La cerimonia di consegna delle lauree vede solitamente il presidente del Technion (sullo sfondo a sinistra) e il preside della facoltà protagonisti, ma ieri al Technion sono saliti Peres e Barak ad omaggiare Karmit.

Non sono saliti perchè Karmit abbia inventato un nuovo materiale da costruzione o un nuovo metodo per purificare l'acqua, seppure sia una studentessa brillante che ha lavorato duro per ottenere la sua agognata laurea. Sono saliti perchè in qualche modo dovevano compensare l'assenza di una persona, Udi, il marito di Karmit, che non ha potuto assistere a questo giorno... a dire la verità credo addirittura che Udi avrebbe dovuto ricevere la sua pergamena per il dottorato, se solo glielo avessero lasciato finire...

Non so se Udi sia vivo o morto, le ultime notizie lo davano su un carro armato di pattuglia al confine libanese quasi due anni fa, un carro armato fatto saltare dagli Hezbollah che lo rapirono insieme a Eldad Regev, dando inizio alla sanguinosa guerra dell'estate 2006...

Karmit non ha mai perso la speranza, e ha anche portato a termine i suoi studi nel frattempo, cercando di sorridere alla vita che le ha tolto il suo amato Udi... questa donna mi ricorda ogni giorno che la incontro quanto non ci si debba abbattere nelle avversità, e quanto la speranza debba essere sempre una fiamma ardente dentro di noi. Questa foto vuole essere un "remainder" anche per voi, qualunque cosa facciate, qualunque avversità affrontiate,
non lasciate mai perdere!
Un abbraccio.
Carlo"

giovedì 12 giugno 2008

Promosso !

Bene! La prima pagella è arrivata: è quella di Riccardo, che è stato ammesso alla terza media con un Distinto di valutazione globale. Attendiamo il 25 p.v. per avere la prima pagella di Stefania.

Bravo Ric, avanti così !

lunedì 9 giugno 2008

Susy oggi ...

Nel post del 3 giugno avevo presentato Susy, un bellissimo esemplare di Leonberger. Avevo dimenticato di dire che le foto nel post risalivano all'estate del 2007.
Oggi Susy è così:

Musi...

Confermo quanto ho detto alla fine del post precedente: è stata una bella domenica, in barba alla pioggia torrenziale e al vento freddo. I nostri amici sono fantastici, ci viziano con manicaretti deliziosi, buon vino e dell'ottima compagnia. Riccardo ed Irene si sono prestati nel pomeriggio a fare i baby-sitter, coinvolgendo le 2 pesti in giochi vari, e ci hanno permesso di vedere un film con tranquillità. Verso le 20.00 il sole latitante ha fatto la sua comparsa, permettendo alla tribù di scendere in cortile a giocare un pò all'aperto e proprio in quel momento ho fatto 2 scatti ... Vi presento Musi, la regina incontrastata della casa ...

Grazie di tutto, cari amici!

sabato 7 giugno 2008

Finalmente !

Finalmente una giornata all'insegna del bel tempo !!! Non ricordavo nemmeno più com'è piacevole stendere i panni al mattino e trovarli asciutti nel tardo pomeriggio ... sarà banale ma gli stendini in casa sono una grossa rottura di zebedei !
Oggi pomeriggio Stefania ed Alberto hanno partecipato alla festa di compleanno di 2 compagni di scuola della Stefy: Cecilia e Paride. Bella festa animata dal Folletto Graziano, un tipetto veramente fuori dal comune che è riuscito a tenere inchiodati un orda di nanetti che andava dai 6 mesi ai 9 anni ... Bel pomeriggio !
Domani siamo in trasferta dai nostri amiconi Maria, Eros ed Irene: un'altra bella giornata !
A Presto ! ;-)

mercoledì 4 giugno 2008

Festa di fine anno di Stefania

Oggi pomeriggio la tribù ha partecipato alla festa di fine anno scolastico di Stefania. I genitori, fratelli, nonni ecc. sono stati invitati alle ore 17.00 presso il Salone delle Feste, mentre i bambini erano già lì dalle 14.00 per le prove generali ... quello a cui abbiamo assistito è stato un bellissimo spettacolo - breve, di mezz'ora circa, ma molto intenso - ... vedere oltre 100 bambini di 6/7 anni che ballavano e cantavano guidati solo dal ritmo dello djembe e dalla voce del loro "maestro di musica africana" è stato molto coinvolgente ...

L'idea nasce dalla collaborazione tra la scuola primaria di Pianezza e la cooperativa "3e60"; il progetto si chiama "Incontrando l'Africa" e le sue finalità sono le seguenti:
"Per primo promuovere e diffondere questi bellissimi ritmi ancestrali che risvegliano negli ascoltatori la passione per la danza il movimento ed il suono più puri e decontaminati dagli influssi commerciali dei generi più moderni. Il secondo aspetto, emotivamente più valido, è la sensibilizzazione nei confronti di una realtà ancora difficile, lontana dal nostro modo di vivere e da quel riscatto dalla povertà indotta dal territorio e dal lassismo delle politiche internazionali del cosiddetto “primo mondo”. Situazione di certo non più tollerabile in questi periodi di globalizzazione, a cui le attività culturali come la nostra possono di certo dare una mano."

Al nostro arrivo abbiamo trovato Stefania già schierata con il suo gruppo e tutti erano elettrizzati e agitati ... del resto quale artista non lo è, poco prima dell'apparizione in pubblico ???

Di seguito una delle riprese effettuate durante l'esibizione ....

video

Lo spettacolo ha avuto un successo incredibile, ma l'aspetto più interessante consiste nel fatto che la collaborazione tra scuola e cooperativa andrà avanti, e ogni anno verrà inserito un "pezzetto" in più, fino ad arrivare alla fine della 5°, in cui verrà presentato lo spettacolo completo che, ci hanno assicurato, sarà da brivido.

Infine al termine dell'esibizione la mitica Stefania, stanca ma felice, si presentava così:

martedì 3 giugno 2008

Susy e Zelda

Susy e Zelda: la prima è un bellissimo esemplare di Leonberger, cane di grossa taglia di origini germaniche; la seconda è un bellissimo esemplare di (quasi) Terranova. Cosa le accomuna? essere 2 amiche dei miei ragazzi ed in particolare di Alberto. Dei 3 è quello che ha ereditato da me la naturale spontaneità nel trattare con i cani, il farsi riconoscere allungando una mano, permettendo loro di annusarla e di leccarla senza ritrarsi impauriti o disgustati.

Incontriamo Susy nel paesino di montagna che ha dato i natali a nonna Lucia e in cui si trova la nostra casetta, mentre Zelda la troviamo nel cortile della cascina dei nostri amici, in cui trascorriamo - appena possibile - i sabati pomeriggio. Sono 2 cani bellissimi e molto dolci: si lasciano veramente fare di tutto, specie da Alberto, che non esita a baciali - e a farsi baciare - per dimostrare il suo affetto. Ecco la prova:

In cortile ...

Che dire ... è iniziato il mese di giugno e tutto continua ad essere bagnato. Stamattina ci siamo svegliati con un bel cielo turchino, che ha tenuto fino all'ora di uscita da scuola di Stefania ... dopodichè un acquazzone ci ha fatto dire addio alla prospettiva di un giro in bicicletta con tappa d'obbligo ai giardini ... i ragazzi si sono accontentati di scendere in cortile, dopo la fine dell'acquazzone. Il CORTILE ... vedere i miei figli girare in bici, inventare i giochi più strani e pazzi mi fa tornare alla memoria le ore che anch'io trascorrevo lì, in quello spazio non grandissimo, ma che la fantasia mia e dei miei amici dell'epoca riusciva a trasformare ora in un accampamento indiano, ora in un'astronave, ora in un castello incantato ... bei ricordi di un'epoca che, tutto sommato, si ripropone con altri volti, altre voci e, soprattutto, la stessa pazienza che i vicini di casa devono mettere, per sopportare gli inevitabili schiamazzi !!!