Blog's news

I miei lettori

sabato 28 febbraio 2009

Cambio abito...


... ormai fuori è arrivato un anticipo di primavera, il sole è più caldo e s'inizia a lasciare i giubbotti e i giacconi aperti, magari sostituendoli con qualcosa di più leggero ... è successa la stessa cosa al mio blog! Il jeans, comodo e sempre di moda, iniziava a non essere più così adatto alla temperatura quasi primaverile, quindi oggi abbiamo cambiato l'abito ... ci pensavo prima ... perchè il cambio del template non è proprio così agevole ... si perdono tutti i widget, le immagini, insomma tutte le personalizzazioni ... e voi direte: ma chi tò fa fà? ... così frequente, poi !!!

E' una questione di come s'interpreta il blog: c'è chi ha trovato il suo stile e lo mantiene immutato, e chi, come me, lo modifica di continuo, in quanto associa il template ad un abito, che va cambiato in base alle stagioni e, perchè no, agli umori !!!

Sicuramente non ho vie di mezzo ... dallo scuro scuro sono passata al bianco, con motivo floreale primaverile ... io lo trovo molto carino ... e voi, che ne dite ???

venerdì 27 febbraio 2009

Il pilastro Zed


Ritorno ad un argomento a me caro, che mi affascina molto: l'Egitto e le Piramidi.

Il pilastro Zed è la rappresentazione della colonna vertebrale del dio Osiride, sede del fluido vitale che simboleggia l'eternità e la stabilità. Era uno dei simboli più sacri dell'antico Egitto e veniva raffigurato nelle tombe, riprodotto in vari materiali e inciso come amuleto nel turchese.

Secondo un ricercatore italiano il pilastro Zed sarebbe in realtà un'antichissima e misteriosa torre inglobata all'interno della piramide di Cheope durante la sua costruzione.


Stranamente la forma dello Zed ricorda in modo impressionante la struttura delle camere di compensazione, poste sopra la camera del Re ... secondo gli esperti, lo scopo per cui furono costruite le camere di compensazione era quello di alleggerire l'enorme peso della piramide, che gravava sul suo centro (la camera del Re, appunto) ... ma agli architetti moderni interpellati è sembrata una precauzione eccessiva, sicuramente molto futuristica ...

Molte testimonianze parlano di strani eventi che si manifestano all'interno della camera del Re: oggetti che perdono una piccola parte del loro peso oppure la percezione distorta del tempo e la possibilità di entrare in contatto con altre dimensioni !

Un archeologo italiano, nel 1988, entrò nella camera dei Re insieme ad un'amica, vide una strana luce bianco verdognola ed ebbe un attimo di mancamento da cui si riprese immediatamente; guardando gli orologi, videro che erano passati una decina di minuti dal loro ingresso nella piramide e decisero di uscire ... il guardiano che li intercettò all'uscita li rimproverò per essere rimasti all'interno della piramide per tre ore !!!
Potrebbe trattarsi di una sorta di macchina del tempo celata e protetta dal monumento stesso, la cui forma piramidale servirebbe per convogliare le energie nella camera del Re, cuore pulsante di un meccanismo sconosciuto ?
Il mistero non è ancora svelato ....

mercoledì 25 febbraio 2009

Alby e Barack!

Ma guardate un pò cosa guarda abitualmente Barack sul suo mega televisore ultrapiatto nella sala ovale... il mitico ALBY!!!
Troppo forte !!! Grazie a Sirio, che lo ha scovato nel blog di Dual, ho trovato questo sito www.funphotobox.com che crea dei fotomontaggi troppo carini !!! Questo è uno dei tanti esempi con cui si può giocare !!! Very Niceeee!

martedì 24 febbraio 2009

Messaggio per DUAL

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO
Ciao Dual
grazie di essere passato da me e delle info sulla sparizione dei lettori ... nel mio piccolo ho rilevato lo stesso problema ... da ieri a oggi sono passata da 35 a 30 ! Se non altro mi hai confermato che non ho le traveggole e non sono diventata antipatica tutto d'un botto ;) ... ora ho un altro problema: volevo ridiventare una tua lettrice, ma non me ne dà la possibilità: come opzioni mi dà solo Blocca i seguenti e visualizza tutto, mentre non compare segui questo blog .... è come se ci fossi già come lettrice ma non più visualizzata ...
ho avuto la conferma xchè, cliccando su Blocca i seguenti, il programma mi dice che sto già seguendo il tuo blog e mi chiede se voglio cancellarmi dall'elenco dei tuoi lettori ...
Un'altro cosa: ti scrivo un post perchè non riesco a lasciare un commento nel tuo blog: mi permette di scrivere il testo ma non compaiono le lettere per la verifica ... compare la scritta LOADING che resta bloccata lì ...
mha se ci capisci qcs fammi un fischio !!! un abbraccio !
SE QUALCUNO DEI MIEI LETTORI è ANCHE LETTORE DI DUAL E RIESCE A LASCIARE I COMMENTI NEL SUO BLOG, MI POTREBBE FARE IL FAVORE DI COPIARE ED INCOLLARE QUESTO TESTO NEL COMMENTO ALL'ULTIMO POST FATTO DA DUAL ???
GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE!!!

lunedì 23 febbraio 2009

Carnevale a Pianezza

Ciao amici di Welcome,
ieri c'è stata la sfilata dei carri allegorici qui a Pianezza ... tempo bello e sole caldo hanno attirato veramente tante persone! L'idea nuova di quest'anno è stata quella di far terminare la sfilata nel piazzale Europa, antistante il nuovo centro commerciale - aperto per l'occasione - , allestendo contemporaneamente anche un mercatino degli hobby (ne sono venuta a conoscenza in ritardo, altrimenti un pensierino lo avrei anche fatto ... vedremo x il prossimo anno), uno spazio gioco x bambini con i gonfiabili, il banchetto dei dolcini, caramelle, zucchero filato, gli Alpini con la polenta e salciccia ... veramente una bella festa.

Io ho partecipato con i 2 più piccoli (Ricky era impegnato in un torneo di pallacanestro a 3 all'americana in quel di Piossasco) ... i miei due accompagnatori erano

una piratessa moooolto agguerrita:

e un militare in tuta mimetica:

... nel frattempo abbiamo fatto amicizia con uno splendido esemplare di pastore tedesco, di nome Frida ... potevamo non immortalarla insieme a noi ???

domenica 22 febbraio 2009

Imagination


Se tracci col gesso una riga sul pavimento,

è altrettanto difficile camminarci sopra che avanzare sulla più sottile delle funi.

Eppure chiunque ci riesce tranquillamente perché non è pericoloso.

Se fai finta che la fune non è altro che un disegno fatto col gesso e l'aria intorno è il pavimento, riesci a procedere sicuro su tutte le funi.

Ciò che conta è tutto dentro di noi; fuori nessuno può aiutarci.

Non essere in guerra con te stesso: così... tutto diventa possibile,

non solo camminare su una fune,

ma anche volare.

~ Hermann Hesse - Imagination ~

sabato 21 febbraio 2009

venerdì 20 febbraio 2009

... che giornata !!!

Ola hombre ...
vabbè questa mi è venuta così =) ...

oggi giornata campale ... no, ho vinto nulla da nessuna parte ne, tanto meno, ho ricevuto la visita di un assistente di studio notarile che mi notifica un'eredità inaspettata lasciata da un lontano zio emigrato a Dubai in tempi non sospetti e ora più ricco di un nababbo ... magari !!!

Niente del genere ... molto semplicemente ho sistemato i figli a scuola questa mattina, ho iscritto Alberto alla scuola primaria - riuscendo a ciaccolare un pò anche con la segretaria che si occupava delle iscrizioni -, sono andata a fare la spesa "grossa" settimanale e, dopo un piatto di spaghetti allo scoglio ... mmmm buoni, proprio buoni ... mi è venuta una di quelle idee tremende... pulire la cucina da cima a fondo... mobili, piastrelle, lampadario, pavimento, ninnoli, quadri e quadretti, piatti e piattini ... mi sono risparmiata solo il soffitto ... o meglio ho spolverato anche quello ... l'imbiancata prossimamente, appena le temperature diventeranno miti e si potranno lasciare le porte aperte ...
Morale: sono a pezzi !!! ... ma soddisfatta del lavoro svolto ... ora tutto brilla !!! WOW !!!

Vi do un consiglio per creare il casa uno sgrassatore moooooolto potente, che va a meraviglia su vetro, specchi, legno ecc. ecc. : riciclate uno spruzzino di quelli tipo Multiuso, versate una generosa dose di ammoniaca, meglio se profumata, (per generosa intendo almeno un terzo del contenitore) e riempite il resto della bottiglietta con acqua demineralizzata ... una BOMBA!!! ... per un tocco in più potete aggiungere qualche goccia di essenza profumata oppure qualche goccia di sapone tipo Marsiglia ... (n.b. io l'ho lasciata nature)

INFINE: se avete bisogno di una fidata impresa di pulizie ... scrivetemi all'indirizzo mail ;))) na bomba !!!

giovedì 19 febbraio 2009

Occhiali ...

Oggi io e Riccardo siamo andati ad acquistare gli occhiali da vista per lui; già, perchè martedì l'oculista ha rilevato una lieve miopia all'occhio dx, già presente in forma più lieve nelle 2 precedenti visite di controllo, e ha ritenuto opportuno prescrivere la lente correttiva! Niente di che, un - 0.75 ma, considerata la miopia paterna, costituisce una spia da non sottovalutare.

Così abbiamo scelto il negozio di ottico che più ci ha ispirato e lì Ricky ha scelto una montatura che, a suo dire, va per la maggiore tra i suoi coetanei ... il modello a doppia asta, leggero ma resistente, come quelli qui sotto, solo che la montatura che ha scelto lui è blu elettrico! Martedì ritirerò l'occhiale ... poi vi farò vedere come gli stanno!
Sgrunt ... nota negativa: conto salato (a prescindere)

Buona notte !!!

Created by Country Designs **countrydesigns.splinder.com**

martedì 17 febbraio 2009

Attenti al PANGASIO

Ieri ho ricevuto una mail in cui si parlava del PANGASIO ... ora, io non avevo la più pallida idea di cosa fosse il pangasio, quindi ho aperto la mail e ho letto il contenuto ... riporto di seguito il testo e le fonti da cui arrivano le info ... a voi le conclusioni: vi dico solo che questa mattina, al Carrefour di Collegno, al banco del pesce in offerta del giorno, ho notato che c'erano proprio le confezioni di Pangasio ...

".... a noi interessa capire invece qualcosa di diverso. Che il Pangasio non sia un pesce Mediterraneo, lo intuiamo dal fatto che fino a pochi anni fa non sapevamo neanche cosa fosse, e molta gente non sa neanche ora cosa sia.
Cerchiamo di fare un po' di luce.
Prima di tutto, il Pangasio vive solo in un paio di fiumi: nel Chao Phraya e soprattutto nel Mekong, dove è diffusissimo. Pertanto è un pesce d'acqua dolce. Viene allevato soprattutto in Vietnam, nel bacino del delta del Mekong. Poi viene spedito in Europa. Nei discount. Dove viene venduto surgelato o decongelato; nell'etichetta è dichiarata l'aggiunta di E451 cioè tripolifosfato di Sodio, ma non è quasi mai precisata la presenza di conservanti.
No, non è questo il problema.
La prima cosa che mi infastidisce, e lo dico sinceramente, è che il Pangasio è presente nei menu di vari ristoranti, perchè come pesce costa poco, nonostante arrivi per via aerea dal Vietnam, ma viene presentato come pesce di mare, quando in realtà di mare non è. Perchè in realtà non voglio parlare del Pangasio, se non in modo indiretto. Infatti, se volete saperne di più di questo pesce del Mekong, vi rinvio alla
voce wikipedia che lo riguarda.
Già, è un pesce del Mekong. E allora forse vorrei proprio parlare del
Mekong, il fiume più lungo e importante dell'Indocina.
Sorge nell'altopiano del Tibet, poi attraversa la provincia cinese dello Yunnan, poi il Myanmar, la Thailandia, il Laos, la Cambogia e il Vietnam.
Il vero problema del fiume è che se diamo uno sguardo alla lista dei dieci fiumi più inquinati al mondo, il Mekong c'è sempre, da decenni.
Contrariamente a quanto spesso si afferma, la pesca abbondante e l'attività di acquacultura svolta nel delta del Mekong non sono indici di salubrità delle sue acque.
La Cina ha già costruito sul fiume 3 dighe, ed altre 8 sono in costruzione. Lungo il fiume ci sono 203 aree industriali nel tratto cinese, altre 7 più a valle, per un totale di 210 aree industriali che scaricano i loro reflui nel fiume. Il 70% di queste aree industriali, infatti, non ha un sistema di smaltimento centrale ed anche il 90% di tutte le fattorie scaricano le loro acque senza alcun trattamento.
La consenguenza è che il livello di Arsenico, metallo pesante estremamente tossico e responsabile della breve durata di vita del popolo vietnamita, è sempre altissimo: una media di 39 microgrammi al litro, ed un valore massimo di 845 microgrammi al litro.
E tutto questo Arsenico, va a finire dove? Nel delta del fiume, nelle province Vietnamite di An Giant, Can Tho e Dong Thap, che usano proprio le acque del delta del Mekong... per far cosa?
Per allevare il Pangasio.
Che poi viene congelato, e spedito in Italia con aggiunta di E451, nei nostri centri commerciali. Nonostante sia uno dei pesci più avvelentati (non solo da Arsenico ma anche da metalli pesanti) del pianeta.
Capito ora perchè costa meno degli altri tipi di pesce?
Buon appetito!


domenica 15 febbraio 2009

Destinazione: Colle del Lys

Era da un pò di tempo che avevamo in mente di passare qualche ora in montagna, sulla neve ... ma per un motivo e per l'altro non eravamo ancora riusciti a mettere in pratica il nostro proposito ... almeno fino ad oggi!

Questa mattina abbiamo visto il cielo terso, un bellissimo sole e neanche un alito di vento quindi, caricati armi e bagagli siamo partiti: destinazione Colle del Lys, a 45 minuti circa da casa nostra, 1300 m di altezza, sulla strada che porta al nostro rifugio estivo, al Colle San Giovanni.

Prima tappa a Mompellato, in un negozietto tipico delle nostre valli, una panetteria artigianale in cui trovi anche gli affettati, il formaggio e le bibite. Acquistato un fantastico filone, pizza e affettati vari abbiamo proseguito verso la nostra destinazione.

Giunti in "vetta" ci siamo resi conto di non essere gli unici ad aver avuto questa idea: il piazzale era pieno di turisti, ma soprattutto era ancora stracolmo di neve !!! Qui sopra potete vedere uno scorcio del piazzale, qui sotto, invece, uno di quei panorami che ti scaldano il cuore ...

La tribù si è immediatamente buttata nella neve, i tre si sono alternati nell'uso dell'unico bob (prossimamente ne acquisterò altri 2 sennò si litiga troppo ...) ...



poi siamo passati a vedere la nostra casetta ...

Ultima tappa: una pasticceria a Germagnano, così piccola, ma così piccola che 4 clienti adulti faticano a trovare posto, ma prepara una torta cioccolato e pere che è la fine del mondo!!!

Conclusione: giornata ok!!!

venerdì 13 febbraio 2009

Colazione da me ... la storia



... gran bella mattinata !!!

come previsto alle 9.45 ca le mie amiche Camu, Minu e Patty sono arrivate a casa mia e abbiamo fatto la nostra mitica colazione insieme con Cappuccino (rigorosamente Nespresso - capsule e aeroccino) e Croissant della pasticceria Dalmasso ... mmmhhhh Buonissimo tutto!
Ovviamente abbiamo trascorso 2 orette decisamente divertenti ... chissà come mai il tempo passa velocissimo, in compagnia degli amici ...
Tanti gli argomenti toccati, dal serio al faceto, dall'attualità alla scuola, notizie sui nostri pargoli, sui potenziali fidanzati -non miei, ovviamente ;D- che non si dichiarano ... ah non ci sono più gli uomini di una volta ... ai ricordi ... E CHE RICORDI !!!
Io penso che quando ci ritroviamo noi 4 iniziano a fischiare le orecchie a tante persone ...

A proposito di ricordi di un tempo passato, vi consiglio di leggere il Post "La regina del mobbing" nel blog di Minu ... basta clikkare sul link qui sotto ... vi farete 2 risate e, magari, qualcuno si ritroverà ... tutti i fatti riportati sono rigorosamente ... accaduti ;D !

giovedì 12 febbraio 2009

Colazione da me ...

Riprendo il post della mia amica Minu:
è confermata per domani la colazione delle Donnette chez moi!

L'iniziativa parte da lontano ... circa tre settimane fa il comitato oganizzava la prima "Convention del cappuccino e croissant: l'arte della seduzione", se non che io, all'ultimo - leggi 5 ore prima dell'appuntamento - ho pensato bene di manifestare in tutto il suo splendore l'annuale influenza intestinale ... già, perchè se c'è in giro un minuscolissimo virus, batterio, schifezza varia ... io l'acchiappo al volo!

In quell'occasione ho dato forfait, ripromettendomi però di organizzare una colazione casalinga ... si, perchè quando ci sediamo intorno ad un tavolo e iniziamo a ciaccolare ... e chi ci ferma più?

Di solito le idee vulcaniche arrivano dopo qualche bicchiere di vino ... vedremo domani cosa succederà dopo il latte e caffè !

Anche questa colazione, poi, è stata messa in pericolo da uno sciopero del personale scolastico, programmato proprio per domani - e ti pareva! - ... oggi ho saputo per vie traverse che tutto dovrebbe essere regolare e quindi ... pronti VIA!

Arrivo previsto delle moschettiere: 9.30 ... e il resto diventerà storia!

mercoledì 11 febbraio 2009

Dieci balle sulla Crisi di Paul Olden

Modifico l'articolo perchè mi sono resa conto di averlo pubblicato in modo che ha creato confusione: le affermazioni numerate sono gli slogan, le frasi ecc che si sono sentiti dire in giro da varie fonti in quest'ultimo periodo. Il testo di seguito ad ogni frase è il commento di Olden allo slogan. Ora differenzierò graficamente le due cose, affinchè tutto diventi + comprensibile. Ci risentiamo!
Riporto integralmente il testo di una mail arrivata da mio marito, corredato di un interessante commento, che riporterò dopo, nei commenti appunto... leggete e poi ne parliamo.
Al fondo dell'articolo troverete il link al sito dell'autore.


Slogan assurdi, falsi miti, castelli in aria e altre amenità sulla crisi economica globale. Ovvero, per capire certe cose non serve essere un economista: basta non raccontarsi le frottole da soli

1) La crisi è dovuta ai mutui subprime e agli altri strumenti finanziari "tossici" messi in giro dalle banche.
Falso. La crisi sarebbe arrivata comunque, anche senza la cartastraccia prodotta dall'industria finanziaria. Anzi, è possibile che la bolla finanziaria abbia contribuito per qualche mese a camuffare la crisi già in atto.

2) Una volta ripulito il sistema finanziario, assicurato nuove regole agli operatori e ripristinata la fiducia nel sistema, tutto tornerà come prima.
No, non succederà. La crisi è strutturale. Ma davvero qualcuno credeva che fosse possibile un mondo dove da una parte si produce senza consumare e dall'altra si consuma senza produrre? Anche un bambino di quinta elementare messo di fronte ad uno schema che spiega la struttura del sistema produttivo-commerciale globalizzato di oggi potrebbe facilmente dedurre che non sta in piedi.
Se poi uno degli economisti liberisti a caso spiegasse al bambino che il sistema regge perchè il consumatore che non produce continua a consumare grazie ai prestiti e alla messa in circolo di denaro prima fermo in pensioni, liquidazioni e welfare, il bimbo avrebbe bisogno di un po' piu' di tempo per capire che questi sono solo modi per ritardare la rottura di un sistema che non puo' funzionare. Ma ci arriverebbe comunque e concluderebbe ridendo in faccia all'economista.

3) La crisi sono cicliche. Tra qualche mese, massimo uno o due anni, passerà.
L'economia non è come la climatologia. Le previsioni economiche non si fanno come le previsioni del tempo, non puoi pensare che dopo la pioggia torna sempre il sereno, perchè in economia ci vogliono buoni motivi ed eventi causati dall'uomo , non dai venti o dalle correnti marine, per cambiare le cose.
Una crisi economica puo' durare molti anni, nulla lo vieta: se il popolo che ne soffre è abbastanza stupido e/o i parametri economici sono particolarmente sfavorevoli nel periodo, anche decenni o secoli. Una volta una crisi durò oltre quattro secoli, e la chiamarono Medio Evo.

4) Le grandi crisi sono sempre passate, quindi passerà anche questa.
Sì, ma bisogna chiedersi come se ne è usciti. E' risaputo che dalle grandi crisi del sistema capitalista si esce rapidamente e facilmente in due soli modi:
a) Accedendo a nuovi territori e risorse da sfruttare
b) Facendo una grande guerra che azzera tutto e si riparte sul pulito.
Be', sta di fatto che oggi entrambe le soluzioni sono difficiline da praticare: nuove terre non ce ne sono in vista (Luna a parte, ma è piuttosto arida), poichè tutte le terre del globo sono già parte integrante del sistema economico globalizzato che è in crisi.
Una grande guerra oggi sarebbe nucleare e autodistruttiva, inoltre, il sistema economico occidentale ormai pervade tutta l'economia globale, quindi fare una grande guerra non sarebbe mai contro un vero nemico ma, in qualche modo, sarebbe sempre e comunque un danno al sistema stesso. Le guerre che rendono sono quello contro i sistemi economici alternativi, contrapposti e chiusi, quindi niente da fare, non ce ne sono in giro. Aspetteremo i marziani?
5) Questa crisi è globale ed è disastrosa ovunque nel mondo.
Questa è la solfa del "mal comune mezzo gaudio", sempre utile come anestetico locale. Purtroppo però questa affermazione è falsa: la crisi colpisce soprattutto gli stati occidentali, in particolar modo i satelliti degli USA. Certo c'e' una contrazione della domanda mondiale, e ne risentono tutti, ma noi andiamo in recessione a -2% di PIL annuo, i cinesi scendono da un +9 a un +7. Definire in crisi un'economia che cresce del 7% l'anno è tecnicamente errato, quindi concludiamo dicendo chiaro che NOI siamo in crisi, i Cinesi invece no.

6) La crisi colpisce le fasce più deboli della popolazione.
Questo, almeno per il momento, non è del tutto vero. Un operaio o un impiegato semplice precario spendevano tutto il loro stipendio per campare prima della crisi e lo spendono tutt'ora. Anzi, essendoci una leggera deflazione , se preservano il posto di lavoro, stanno meglio di prima.
I problemi più grossi al momento li hanno i borghesi, che hanno economie famigliari ben più complicate (imprese in proprio, immobili che si svalutano, soldi investiti in borsa che evaporano eccetera).Inoltre questa crisi non è una crisi del necessario ma piuttosto una crisi del superfluo: non c'e' crisi dei consumi perchè si tira la cinghia privandosi di cose necessarie, c'e' crisi perchè si è meno disposti a buttare soldi in cazzate e a farsi debiti facili. Questo è appunto un comportamento che investe le abitudini soprattuto dei piccolo-borghesi, non degli operai!
Ora , quando si parla di "stimolare i consumi" dobbiamo parlarci chiaro e guardarci allo specchio: per uscire dalla crisi i borghesi non devono tornare a consumare il giusto, non basterebbe: devono tornare a consumare TROPPO come facevano fino a pochi mesi fa. Ora capite perchè è così difficile convincere la gente a consumare in questo momento?

7) Se i governi daranno gli aiuti e le spinte necessarie, si uscirà presto dalla crisi.
Forse. Ma se tutti tirano gli stati per la giacchetta, le finanze pubbliche possono esplodere causando una crisi ancora più grave. Ragioniamo: gli industriali chiedono soldi allo stato per produrre merci, i consumatori chiedono soldi allo stato per comperarle. Inoltre, tutti insieme chiedono sgravi fiscali allo Stato per consentire nuovi investimenti e rilancio economico.
Ma lo stato non è una mamma ricca con la borsa sempre piena: i soldi dello stato sono soldi degli stessi che li chiedono. Se tutti chiedono soldi allo Stato è come se tutti chiedessero soldi a sè stessi. Capiamo che non può reggere? Inoltre, se lo stato taglia i servizi di cui si occupa perchè ha usato i soldi per aiutare consumatori e imprenditori, ci saranno altre categorie come dipendenti pubblici e ditte appaltatrici di lavori pubblici che chiederanno aiuto allo stato perchè senza lavoro. Ecco che abbiamo il nostro bel circolo vizioso concentrico ed esplosivo da incorniciare come esempio di follia collettiva all'ennesima potenza.

8) La globalizzazione comunque ha creato molta ricchezza ed è stata una cosa buona finchè qualche spregiudicato banchiere speculatore non ha rovinato tutto.
Falso. La Globalizzazione è stata la più grande operazione di trasferimento di ricchezza verso le classi alte che la storia abbia mai conosciuto. Era vero, come dicevano, che i mercati si regolano da sè, peccato però che si fossero dimenticati di spiegare quanto è doloroso per i comuni mortali quando i mercati si danno i colpi di assestamento.
Inoltre, l'inondazione di merci cinesi a basso costo e la facilità di accesso al credito, uniti ad una sempre maggiore penetrazione del marketing aggressivo nella società hanno creato una mega-illusione nella classe media, la quale ha avuto la sensazione di stare meglio.
In realtà si stava impoverendo costantemente, nel livello di risparmio, nelle proprietà immobili e nel potere d'acquisto reale. (sarebbe interessante che qualcuno si mettesse a conteggiare la gigantesca quantità di danaro delle eredità dei vecchietti borghesi morti negli anni della globalizzazione, polverizzate in quattro e quattr'otto dagli eredi scialacquoni finto-ricchi).

9) In ogni caso la globalizzazione era inevitabile: non si può fermare la storia.
Certo. Ma quello che era assolutamente evitabile era questo tipo di globalizzazione! A Genova, nel 2001, un mucchio di gente protestò chiedendo una globalizzazione graduale, che subordinasse l'apertura dei mercati alla concessione di diritti ai lavoratori dei paesi poveri produttori. Una globalizzazione più lenta e più umana, che avrebbe messo al riparo i posti di lavoro occidentali, rallentando il flusso delle merci a basso costo, dando nel contempo una spinta per condizioni di lavoro più umane (e quindi costi più alti e meno concorrenza sleale) ai paesi emergenti.
Avremmo avuto meno telefonini in offerta speciale, meno pantaloni da 5 euro al paio ma meno fabbriche in crisi e posti di lavoro persi. I ricchi sarebbero stati un po' meno ricchi, i borghesi sarebbero stati bene come prima, gli operai, insomma, se la sarebbero cavata meglio.
Probabilmente la proposta era troppo intelligente per essere accettata, infatti coloro che la portarono avanti furono picchiati a sangue nelle vie di Genova con il beneplacito di una bella fetta dell'opinione pubblica italiana. La stessa opinione pubblica che oggi piange disperata chiedendo aiuto a mamma-stato.
10) L'importante è essere ottimisti.
E' una frase senza senso, buona per tutte le occasioni, ma pericolosa di per sè. "L'importante è essere ottimisti" puoi dirlo anche mentre sfrecci in contromano a 200 all'ora in autostrada di notte coi fari spenti. Oppure puoi fermarti, accendere le luci e fare inversione di marcia.
Concludendo, non si esce dalla crisi aspettando che passi come se fosse un temporale. Scordatevelo. Da sola non passerà. La crisi va guardata in faccia. Magari bisogna anche farsela amica, imparare a conviverci, starci dentro e incamerarla.
Il tempo di uscita dalla crisi è dato dalla nostra capacità di affrontare il problema con schemi mentali diversi da quelli che abbiamo usato per generarla.
Forse il tempo di uscita si accorcerà se impareremo che non tutta la felicità è nelle merci. E che le merci che contengono sfruttamento valgono meno e non è bene comperarle, perchè sono tristi prive di vero valore. Che le merci che contengono felicità perchè chi le produce è trattato bene hanno più valore e possono aiutarci.
Che se viviamo solo per le merci, produrremo merci che parlano della nostra ossessione nel produrre merci per avere soldi ed acquistare merci e così via. Se impariamo a produrre merci che parlano del meglio di noi stessi, si venderanno meglio, ma per farlo dobbiamo tornare a pensare che non tutto nella nostra vita è legato alle merci.

E finiamola con le merci che fanno finta di essere felici, perchè magari le hanno progettate designer felicissimi, e poi le hanno prodotte ragazzine indonesiane di tredici anni comandate con la frusta.In fondo, i bisogni essenziali sono soddisfatti da tempo: oggi tutto gravita intorno al surplus, quindi scegliamolo bene questo surplus, sia quando lo comperiamo che quando lo produciamo. Scegliamo la qualità (nel senso più profondo del termine) anzichè la quantità. (anche il nostro ambiente e le nostre risorse naturali limitate ci ringrazieranno).

Potrebbe essere questa la via d'uscita per la crisi. Chissà. Non ho certezze, ma nemmeno paure troppo grandi che mi impediscano di pensarci. L'importante, in fondo, è esplorare nuove strade, perchè quella vecchia, ormai, è piena di buche che nessuno può riparare. Per fortuna.

Meritato riposo ...

... ora vado a dormire ... nel mio letto, però =)

lunedì 9 febbraio 2009

Mamma mia!

Ieri pomeriggio (dopo l'uscita ai giardini e una cioccolata calda con panna ... tanto per riprenderci un pò ...=) ...) ci siamo goduti la visione del film "Mamma mia!".


Colonna sonora straordinaria (canzoni dei mitici ABBA), panorami splendidi (isola greca di cui non ricordo il nome...) e una trama leggera ma assolutamente carina ne fanno una bella commedia, per trascorrere un paio di orette rilassanti ... le canzoni, che io sento in inglese e canticchio allo stesso modo di quella pubblicità del karaoke sulla PS che passava qualche tempo fa, sono sottotitolate in italiano ... che sudisfa capire finalmente quello che dicono ;) ... VOTO: buono!

domenica 8 febbraio 2009

La mia tribù

... è da qualche tempo che non pubblico più foto dei miei 3 cuccioli ... oggi, approfittando del bel pomeriggio, siamo usciti sfidando il vento e siamo andati ai giardini vicino a casa. Qui troviamo il campo da basket e i tipici giochi per i bambini più piccoli, così vengono soddisfatte le esigenze di tutti. Ricky ha sfidato il papà in un gioco legato al basket, io ho giocato con i 2 più piccoli (sempre a basket ... si, ormai la faccenda ha contagiato tutti !!!) e ho approfittato per fare qualche scatto.

Eccoli qui, i miei tesori:

venerdì 6 febbraio 2009

L'enigma dell'uovo nubiano

Un uovo di struzzo è conservato in una teca del Nubian Museum di Assuan, insieme ad altri reperti dell'antica Nubia, regione che coincideva con il sud dell'attuale Egitto e Sudan. Quest'uovo, perfettamente conservato, risale al 4500 a.C. ed è decorato con numerose incisioni ma ... ad un occhio attento qualcosa risulta incomprensibile!

Una di queste incisioni mostra tre triangoli curiosamente simili alle tre piramidi della piana di Giza, addirittura con il Nilo di fianco. Ma quelle piramidi sono state costruite intorno al 2500 a.C. ... quindi com'è possibile che su un uovo di 4500 anni prima di Cristo siano riprodotte le tre piramidi, costruite 2000 anni dopo? Mha!

giovedì 5 febbraio 2009

Kiss kiss

Image Hosted by ImageShack.us

Il mio nuovo blogghino degli Hobby

Cari Amici di Welcome,
ieri ho fatto una pazzia ... ho preso uno dei due blog di prove grafiche che avevo creato tempo fa e l'ho trasformato nel mio nuovo blogghino dedicato ai miei hobby ... è appena nato, ma sento che mi darà soddisfazioni ...
Se volete buttarci un occhio, l'indirizzo è http://red-hobbyealtro.blogspot.com/
e... voglio esagerare ... ecco a voi l'anteprima ....

mercoledì 4 febbraio 2009

Sono una fan sfegatata di ...

Vabbè, cambiamo discorso e alleggeriamo un pò l'atmosfera ...
Vi svelo altre 2 serie televisive di cui non posso proprio fare a meno:
CRIMINAL MINDS - Rai 2 - domenica sera

RIS - Delitti imperfetti

La prima serie ha per protagonisti una squadra speciale dell'FBI, composta da studiosi specializzati nel tracciare il profilo psicologico dei criminali su cui sono chiamati ad indagare. La seconda ha per protagonisti i mitici RIS nostrani: come resistere al fascino del bel capitano Venturi, alla simpatia di Vincenzo ma soprattutto a lui ... al mio mito: GHIRO ex pirata informatico arruolato nei carabinieri e genio dei pc e di tutto quanto è tecnologia .... e con questo ho svelato il mio lato noir ....

martedì 3 febbraio 2009

violenza sulle donne

Sono incazzata nera !
Da inizio anno abbiamo avuto notizia, tramite i TG, di 4 stupri:
  • quello di capodanno, al rave party di Roma
  • quello del branco di Guidonia
  • quello del branco di Cosenza
  • quello del branchetto di Trento

Il primo ragazzo italiano ora agli arresti domiciliari ... si è costituito, poverino, ed è pure pentito... si è costituito quando si è reso conto di essere stato scoperto, xchè prima è stato ben zitto ... ma il suo atto gli ha permesso di guadagnare gli arresti domiciliari

il secondo: branco di rumeni che si è appostato con il preciso scopo di aggredire le coppiette che si appartavano in quella zona e di violentare la ragazza ... arrestati tutti e 4 mentre organizzavano la fuga: 2 sono già agli arresti domiciliari ...

il terzo: branco di rumeni stupra una connazionionale che lavora nella stessa azienda agricola ... presi 5 uomini e, FINALMENTE, sembra che tutti siano in carcere ...

il quarto: branchetto di Trento ... ragazzini di 14, 15 e 17 anni adescano una compagna di 14, la fanno ubriacare e abusano di lei ... lei tace x un mese poi si confida con la sorella e li denuncia ... POVERINI, non si sono resi conto di aver fatto del male fino a quando non hanno visto i poliziotti ... ora i primi 2 dovranno frequentare una comunità di recupero x 2 mesi, il + grande per 6 mesi ......

MA STIAMO SCHERZANDO ??????

ma quale segnale pensano di trasmettere questi giudici ???? andate e fate tutto quello che volete a tutte le donne di qualunque età incontriate per strada e non solo ... tanto massimo 2 giorni e siete a casa!!!! ma daiiiiiiiiii ... vorrei vedere se fossero le loro mogli, le loro figlie a subire una simile violenza ....

lunedì 2 febbraio 2009

Il monumento più antico

Ricordate il film "La mummia"? Il personaggio principale era il sommo sacerdote Imhotep, che ritorna in "vita" per trovare la reincarnazione della sua bella, uccisa dal faraone ...

Ebbene Imhotep è un personaggio storico realmente esistito e si dice di lui che fosse veramente straordinario: oltre ad essere sommo sacerdote, era anche un bravissimo medico e l'architetto che ha inventato niente popò di meno che le PIRAMIDI! Infatti Imhotep ha progettato e fatto costruire una delle più antiche piramidi a gradoni: la tomba del re Djoser, sovrano egizio che morì nel 2611 a.C.. La base misura 120x108 metri e s'innalza per 6 piani di ampiezza decrescente, fino ad un'altezza di 60 metri !!!

Infine a cosa dobbiamo il nome "piramidi"? ... ad una torta ... i Greci, molti anni più tardi, associarono la forma dei monumenti di pietra alla forma di una loro torta, chiamata appunto "pyramis", che aveva la stessa forma a base quadrata ... il plurale di pyramis è pyramides ... affascinante, vero?

domenica 1 febbraio 2009

Ballando con le stelle ....

Ciao cari amici di Welcome, che aria tira dalle vostre parti ?
Qui è iniziata la mattinata con un cielo grigio grigio, una leggera pioggerellina, che si è trasformata in una leggera nevicata che si è trasformata in una nevicata un pò più consistente!

Mattinata tranquilla, la nostra, con sveglia tardi, colazione, compiti di storia e scienze di Stefy e una verifica di ciò che Ric ha studiato sulla 1° guerra mondiale ... anche Alby non è passato indenne, in quanto ha fatto i compiti assegnati da Federica, la sua logopedista, con il papà ... Ora Piero è uscito alla ricerca di uno/due film ... uno per noi e un cartone per i più piccoli ... vediamo cosa porterà a casa ... l'ultima volta è tornato con "American Gangster" - protagonisti Denzel Washington e Russell Crowe - avvincente ma molto violento e luuuuuuungo....

Premessa a parte, devo farvi una confessione: SONO UNA FAN DI "BALLANDO CON LE STELLE" ... saranno i miei trascorsi da allieva di una scuola di balli da sala, sarà che sono riuscita ad insegnare a mio marito a ballare - fino a quando non mi ha conosciuto non muoveva un passo - ... sarà che fino a quando abbiamo potuto (prima degli ultimi 2 figli) andavamo a ballare .... bhè il sabato sera abbiamo un appuntamento con il varietà di rai uno! ... e lo seguo fin dalla prima edizione, quando ancora era abbinato alla lotteria italia ...


Il mio maestro preferito è in assoluto Raimondo Todaro, uscito ieri sera in quanto abbinato alla cozza (di ballo, ovviamente) Carol Alt ... tra gli ospiti + o - illustri, trovo di una simpatia incredibile il 23enne Andrea Montovoli - molto carino, il che non guasta mai ;) -, che affronta i balli con uno stile tutto suo, da rapper molleggiato, e la fantastica Emanuela Aureli, che al grido "la rivincita delle cozze" sta strapazzando tutti gli altri concorrenti ... tutta la famiglia è coinvolta in questa passione: Ric riesce a stare sveglio oltre la mezzanotte e Stefy s'informa sempre su chi è stato eliminato ... Vedremo se il tutto si concretizzerà nella volontà d'imparare a ballare ... per il momento ci divertiamo a guardare! =)